giovedì 2 ottobre 2014

Prendere due (tre) piccioni con una fava

Probabilmente sto per risolvere tre problemi in un colpo solo: la mia non costanza nell'aggiornare, il blocco fotografico e la mia avversione per gli autoscatti e un qualsiasi obiettivo puntato verso di me.. non a caso quando qualcuno mi punta la macchina fotografica contro scappo alla velocità della luce. Vi starete chiedendo come possa risolvere tutto ciò? È semplicissimo, ho avuto la malsana idea di iniziare due progetti fotografici, si tratta di due 52 weeks project, so benissimo che si tratta di un progetto trito e ritrito ma che posso farci se io arrivo sempre tardi?! Dalla prossima settimana troverete quindi due post a settimana, per un anno. Si tratta di una vera e propria sfida con me stessa e sto trepidando tanta è la voglia di iniziare. 
 Il primo progetto, 52 weeks project - sepi, consisterà nello scattare una foto a settimana per un anno, riguardante i gioielli* che realizzo insieme al mio ragazzo. Non sarà una foto banale e tirata via, bensì vedrete molti retroscena e il nostro modo di lavorare. Dietro ad ogni gioiello, anche il più semplice, si celano ore ed ore di lavorazione. Per il momento vi basterà sapere che partiamo sempre a lavorare dal metallo prezioso grezzo. Successivamente si passerà alla realizzazione della lega (argento 925 piuttosto che oro 750) mediante fusione; una volta ottenuta la lega si passerà alla laminazione e trafilatura per ottenere fili e lastrine. Solo dopo tutti questi faticosi passaggi si potrà iniziare il gioiello. Le foto saranno corredate di descrizioni molto articolate volte a far comprendere tutto nei minimi dettagli, è un modo carino per rendervi partecipi. 

 * Per chi ancora non lo sapesse, il mio ragazzo ed io abbiamo trasformato la nostra passione per l'arte orafa in qualcosa di più. Da gennaio 2014 ci siamo messi sotto a studiare e mese dopo mese abbiamo investito i guadagni delle prime vendite in attrezzatura, abbiamo continuato così per mesi e mesi (in realtà non abbiamo mai smesso, non a caso non ci siamo mai intascati i soldi delle vendite). Ad oggi ci troviamo con un laboratorio orafo quasi completo, i costi di macchinari e strumenti sono proibitivi (si parla di circa 6.000€ non noccioline), siamo increduli e allo stesso tempo soddisfattissimi. Fondamentalmente siamo due pazzi, avremmo potuto risparmiare tutti questi soldi e acquistare semilavorati già belli e pronti. 

 Il secondo progetto, 52 weeks project - self-portait, consisterà nello scattare un autoscatto a settimana, vediamo di far chiarezza. In fotografia un self-portrait è qualcosa di studiato, è uno scatto come un altro.. non è il selfie che ultimamente spopola sulla bocca di tutti (oltretutto il termine selfie mi fa rabbrividire ma dovevo scriverlo). Potrete tirar un sospiro di sollievo, non vedrete 52 selfie scattati con l'iphone ;) ma bensì 52 vere e proprie fotografie con la sottoscritta come protagonista. Non vedo l'ora di iniziare questa introspezione, trovo sia un ottimo modo per riprendere a scattare e per superare la paura di star davanti all'obiettivo. Ebbene sì, sebbene potrei non farmi problemi non riesco proprio a superare la mia non fotogenicità. Se vorrete seguirmi in questi due progetti non potrò che esserne felice, un po' di supporto non fa mai male. Fatemi sapere che cosa ne pensate! 

 Da lunedì aspettatevi due post <3

3 commenti:

  1. Non vedo l'ora di vedere il tuo 52 week perchè sicuramente non sarà mai come quelli che ho già visto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabriiii <3 potrebbe essere una ciofeca pazzesca ahahah

      Elimina
    2. Non lo sarà, fidati!! :*

      Elimina